Comunicato sulla tragedia del lavoro alle “Acciaierie venete” di Padova

Padova, 15 maggio 2018
Di fronte all’ennesimo, gravissimo incidente sul lavoro avvenuto proprio nella nostra
città, che ha colpito quattro operai, due dei quali sono in condizioni gravissime,
l’ANPI di Padova esprime la sua profonda indignazione e condanna. Sono tantissime
in Italia le morti sul lavoro , quel lavoro che, ricordiamo, è diritto fondamentale del
cittadino italiano, come recita l’articolo 1 della nostra Costituzione; ma certo un
lavoro che dev’essere garantito nel rispetto della legge e delle norme di sicurezza.
Così invece non avviene; sono continue le notizie di incidenti spesso mortali. E il
Veneto detiene un triste primato nel nostro paese. Anche lunedì 14 maggio si è
verificato un incidente mortale ad Abano, facendo salire a 30 il numero dei morti del
2018 nella nostra regione. Secondo un recente studio della Cgil del Veneto un
lavoratore veneto su 5 nel corso degli ultimi 5 anni è stato colpito da un incidente sul
lavoro. Ma in ogni parte d’Italia dobbiamo registrare l’inosservanza delle norme di
sicurezza, che vuol dire mancanza di rispetto per i diritti della persona, quei diritti
che, ripetiamo, accanto ai doveri ovviamente, sono sanciti dalla Costituzione di cui
quest’anno ricordiamo il 70^ anniversario, ma che resta per molta parte inattuata,
come dimostrano appunto queste terribili vicende.

Floriana Rizzetto, presidente ANPI Padova
Maurizio Angelini, vicepresidente ANPI Padova

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...