Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 868, fasc. sentenza n. 448 su Marzon Bruno et al., f.s., foglio 109

Padova 11-9-1945 Alla R. Questura di Padova

Io sottoscritto Compagnin Giovanni di Alessandro nato a Montegalda il 6-12-923 abitante a Montegaldella (Vicenza) dichiaro che la notte del 31 dicembre 1943, fui percosso, nella caserma della milizia stradale di Bassanello da certo Di Velo (detto il Babbo che ora trovasi in Casa di Pena) il predetto, allora, era un milite della strada poi delle S.S. aggiunto ai tedeschi, perché avevo ingiuriato i tedeschi i quali lanciavano da terra dei razzi luminosi, facendo così spaventare i cittadini. Mi minacciò colla pistola in pugno sparando qualche colpo in aria e pressandomela più volte alle tempie. Il denunciante Compagnin Gianni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...