Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 868, fasc. sentenza n. 448 su Marzon Bruno et al., f.s., foglio 357

VERBALE istruzione formale (art. 389 e seg. Cod. proc. Pen.) L’anno 1946 il giorno 8 del mese di Aprile in Padova Avanti di Noi Dott. Cav. Luigi Burato Giudice Istruttore Tribunale di Padova assistiti dal sottoscritto Cancelliere E’ comparso Bordignon Domenico di Sante di anni 50 agente agricolo residente a Rosà prov. Di Vicenza il quale ammonito e interrogato risponde: Sono già stato sentito come pure lo è stata la signora Bortignoni Teresa, Inglese, per i medesimi fatti, dal Pretore di Bassano, mi pare nel mese di dicembre. La signora Bortignoni oggi non può presentarsi perché assente. Confermo ad ogni modo gli esposti e le denunce a foglio 90, 102. In sostanza le tre persone che vennero per le automobili erano in possesso di una pianta con le indicazioni del luogo ove le due macchine erano nascoste sotto una catasta di legna. Non è stato mai possibile sapere in che modo fossero venuti in possesso della suddetta pianta. Dopo rinvenute le macchine io fui costretto sotto la minaccia delle armi a indicare dove erano nascoste le ruote gommate in N12 (dodici). Delle tre persone una non so chi fosse e le altre due una era il Di Velo e l’altra il Segato assieme ai quali vi era un militare Tedesco ed un autista che non so chi sia. Da parte del Di Velo prima di allontanarsi mi furono fatte delle oscure minacce anche in relazione al fatto che io avevo due figli partigiani. Dopo circa una settimana, militari tedeschi vennero in casa e mi sorpresero ancora a letto percuotendomi quindi molto violentemente tanto che rimasi ammalato per circa un mese e perdetti tutti i denti superiori. Anche i miei figli Sante e Antonio furono violentemente percossi ma nulla essendo stato trovato a loro carico, Né armi né altro furono lasciati a casa. Pura mia moglie spaventatasi per le minacce cadde in isvenimento e dopo essere stata in stato di incoscienza per due giorni fu ammalata per circa un mese. Mi riservo di farvi pervenire i relativi certificati medici. L.C.S. Bordignon Domenico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...