Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 868, fasc. sentenza n. 448 su Marzon Bruno et al., f.s., foglio 411

VERBALE DI CONFRONTO Art. 364 Cord. Proc. Pen. L’anno 1946 il dì 27 del mese di giugno nella Casa di Pena di Padova (…) addivenire ad un confronto tra 1) Mazzon Bruno già qualificato; 2) Marzaro Giubila id. Noi Dr. Luigi Burato G.I. (…) si dà atto aver avuto luogo fra loro le contestazioni seguenti: Marzaro Confermo che anche voi avete partecipato all’arresto di mio figlio e degli altri tre avvenuto a casa mia. Vi conoscevo e vi riconosciuto perfettamente. Mazzon Non è vero. Io in casa vostra non sono entrato. E’ vero soltanto che quella sera mentre mi trovavo all’Aperol assieme a Di Velo e Segato partimmo per ordine ed assieme a due sottufficiali tedeschi alla volta di Limena. Ivi giunti ci recammo alla Villa Trieste a prelevare un informatore dei tedeschi che non è affatto mio parente e che non so chi sia. Io poi mi fermai in piazza a guardia delle macchine in attesa degli altri e cioè del Di Velo, del Segato e dei due tedeschi che si erano allontanati a piedi coll’informatore. Dopo circa un’ora e mezza i quattro suddetti, escluso quindi l’informatore, tornarono con alcuni arrestati che non so chi fossero. Tornammo quindi a Padova ove gli arrestati furono deportati in questa casa di pena. Marzaro Confermo comunque che anche voi siete entrati in casa mia. Dell’informatore io nulla so. A questo punto viene introdotto nel confronto il Di Velo Ascanio, il quale messo al corrente di quanto sopra dichiara: Prendo atto delle sopra trascritte dichiarazioni. E’ vero che il Mazzon è andato a chiamare un informatore, non so dove e non so soprattutto di quale informatore possa essere. Ho detto che si trattava di un parente del Mazzon perché così mi era parso di aver capito. Il Mazzon poi rimase in piazza con le due macchine e non è vero quindi che sia venuto nella casa Cabrelle. Marzaro Confermo che anche il Mazzon è venuto a casa mia. Mazzon: Non è vero! Di Velo: Non è vero! A questo punto viene introdotto nel confronto il Segato Giovanni, il quale messo al corrente delle precedenti dichiarazioni, dichiara: Io non posso affermare né escludere che al fatto di Limena la sera del 7.XI.1944 abbia partecipato il Mazzon. Neppure ricordo se costui sia venuto con noi. Mazzon: Preciso che in una prima macchina vi erano i tedeschi. Nella seconda guidata dal Segato eravamo io ed il Di Velo. Segato: A me pare che i tedeschi fossero nella macchina da me guidata e comunque non ricordo la presenza del Mazzon e sono certo che nella casa comunque il Mazzon non è entrato. Mazzon: Giunti a Limena fu preso con noi un informatore che, per precedenti accordi con i tedeschi, ci attendeva sulla strada avanti la villa Trieste. Giunti poi o meglio tornati nella piazza di Limena io rimasi a guardia delle due macchine ed attesi il ritorno degli altri. Di Velo: Ti prego di precisare che io ero presente quando siete andati a prendere l’informatore. Mazzon: No. Giunti a Limena ci siamo fermati e a prendere l’informatore siamo andati con mia macchina io, il Segato ed un tedesco, col quale soltanto l’informatore trattò. Poi tornammo in piazza a Limena ove ci attendeva l’altra macchina con l’altro tedesco e col Di Velo. Segato: Effettivamente ora ricordo che vi era un terzo, ma non ricordo tuttavia se fosse il Mazzon. L’informatore ha sempre trattato esclusivamente coi tedeschi. Marzaro: In casa mia sono entrate quattro persone: due con divisa militare, non so se italiana o tedesca, e due in borghese. Dei quattro soltanto uno parlava tedesco, mentre gli altri tre, nella confusione dello spavento, non ricordo se parlassero italiano o tedesco. Comunque confermo che in casa è venuto anche il Mazzon. E’ vero soltanto che i due che entrarono per primi, mi pare, indossassero una divisa tedesca. L.C.S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...