Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 869, fasc. sentenza n. 456 su Cattani Primo, foglio 128

Esame del Testimone con giuramento. Fattosi entrare in udienza il testimone Barzan Lucia (…) Il testimone, stando in piedi, a capo scoperto, pronuncia la parola “Lo giuro”. Richiesto delle sue generalità, risponde: Sono e mi chiamo: Barzan Lucio fu Enrico, d’anni 34, nata e residente a Monselice, casalinga. Interrogato in merito ai fatti della causa risponde: Confermo la mia denunzia a foglio 9 e aggiungo che in quell’epoca il Cattani Primo era comandante della brigata nera di Monselice. Esame del Testimone con giuramento. Fattosi entrare in udienza il testimone Ferrazzin Amedeo. (…) Richiesto delle sue generalità risponde: Sono e mi chiamo: Ferrazzin Amedeo qualificato a foglio 36 Interrogato in merito ai fatti della causa risponde: Confermo la mia deposizione scritta a foglio 36 e aggiungo che i Cavalletto uccisi non facevano parte dei sei arrestati dei quali cinque furono fucilati due ore dopo la morte dei Cavalletto. Durante il rastrellamento furono inoltre uccise le due sorelle Panziera. Sono stati pure uccisi altri due individui provenienti da Badia Polesine ed io stesso ho trasportato uno dei due cadaveri sempre su ordine del Cattani. Io conoscevo bene il Cattani per averlo visto precedentemente un’altra volta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...