Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 869, fasc. sentenza n. 456 su Cattani Primo, allegato senza numero (segnalazione sulla fuga di Cattani)

[dentro una busta con su scritto “AVV. ALDO CONSIGLI TRIBUNALE DI PADOVA”] Avv. Aldo Consigli Tribunale di Padova Primo Cattani non è morto. Fu con me per vari mesi al Campo di Coltano ove era stato preso dagli inglesi come civile, ignari della qualifica dell’uomo e delle malefatte. Riuscì a farsi liberare ed è fuggito nell’Italia meridionale dove è vivo e vegeto. C.G. Al Procuratore della Repubblica Padova Per competenza. Padova, 28.1.47. Il P.M.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...