Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 866, fasc. sentenza n. 445 su Cursio Raffaele e Callegaro Primo, foglio 42 e seguente

Monselice, data di denuncia 25.11.1944. Data dell’incendio 22 ottobre 1944 Io sottoscritto garibaldino…Zerbetto Sergio, appartenente alla formazione partigiana del IV° Btg. Falco della Brigata Garibaldi di Padova. La mattina del 22 ottobre 1944 forze preponderanti nazifasciste provenienti da Tribano e dal paese di Monselice incendiarono con enorme violenza la mia abitazione, bruciando tutta la mobilia, e catturando tutta la biancheria e attrezzi di vario genere, e lasciando nuda e spoglia l’abitazione che si avvolgeva in tremendo rogo di fiamme. Però tra i soverchianti massacratori la folle del Monselice e della mia contrada, per fortuna poterono individuare il milite Ferrato Alraldo che pilotava il 509=FIAT – partecipò pure il criminale fascista Edinio Rossato capitano della G.N.R. nato a Monselice, un terzo microbo il maresciallo Curzio e il Brigadiere Rinaldi ivi comandanti della caserma della GNR di Monselice

II^ denuncia Il giorno 19 novembre 1945 io sottoscritto Zerbetto Sergio di Basilio abitante in via Argine di Mezzo N° 331 Monselice facente parte alle formazioni partigiane dal luglio 1944 svolgendo tenacia (?) importanti operazioni militari e sabotaggi contro forze nazifasciste preponderanti a uomini e a mezzi, mio Btg.ne IV° Btg. Falco della Brigata Garibaldi d’assalto di Padova. Io stesso catturavo assieme a due garibaldini del IV° nella sua abitazione il criminale fascista della Brigata nera di Monselice il primo di tutti che apriva le porte della casa del fascio di Monselice Ferrato Araldo da Monselice proveniente dall’Algeria Africa del nord complice di eccidi e rastrellamenti nella di Monselice, partecipò all’incendio della casa proprio e l’usciere di Go da Vanzo (?) nel febbraio 1944, mi ho fatto parte alla cattura di 29 garibaldini del Btg.ne di Mnselice, fra lui e un sua Briganti massacratori prima gli flagellavano, e poi li facevano deportare in campo di concentramento in Germania. Nove dei quali non sono ancora rientrati alla base di partenza si dubita siano morti in campo. Da parte mia chiedo la pena capitale, senza che possa ricorrere all’icasione (?) per domanda di grazia, altro non merita un simile porcone. Contro firmato Garibaldini IV Btg. Falco Brigata Garibaldi Padova Franco Sabatucci. Responsabile io stesso di queste due denuncie, da parte di Ferrato-Curzio ecc. “Garibaldino, Zerbetto Sergio” abitante in via Argine di Mezzo N. 331. Comune di Monselice. Provincia di Padova

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...