Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 866, fasc. sentenza n. 445 su Cursio Raffaele e Callegaro Primo, foglio 90

PROCESSO VERBALE di descrizione recognizione e sezione di cadavere. [di fianco appare la dicitura “nulal osta 8-6-45”, ndr.] L’anno 1945 il giorno 8 del mese di giugno in Luvigliano di Torreglia – Villa Vescovile Noi dott. Josè Schiro Procuratore dello Stato…

Assistito dal sottoscritto segretario…

Ci siamo recati in detta località per l’esumazione e riconoscimento di salma. Per le operazioni peritali abbiamo richiesta la presenza del Sig. Dott. Franco Donadelli al quale, previa ammonizione (…) Il perito ha pronunciato le parole: Lo giuro. Invitato a declinare le sue generalità, ha dichiarato chiamarsi: Donadelli Dott. Franco di a. 24 nato a Rotzo e resid. a Padova – assistente Istituto di Anatomia Patologica Padova Al fine di procedere alla recognizione del cadavere abbiamo fatto comparire alla presenza i nominati

  1. Forcato Mario fu Antonio di a. 28 nato a Vidor (Trevis) resid. a Galzignano.
  2. Bellotto Pasquale fu Agostino d’a. 28, nato a Galzignano ivi residente

Ammoniti dell’importanza morale del giuramento, del vincolo religioso che con esso contraggono dinnanzia a Dio e delle pene stabilite contro i colpevoli di falsità in giudizio (…) I testimoni stando in piedi, a capo scoperto, al nostro cospetto hanno l’uno dopo l’altro pronunciato le paroel: Lo giuro. Richiesti delle generalità si sono qualificati come sopra. Invitati i medesimi ad esaminare attentamente il quai giacente cadavere ed a dichiarare a chi abbia appartenuto, hanno l’uno dopo l’altro risposto: Il cadavere che voi mi mostra apparteneva in vita al soldato russo Skirko Alessandor di Basilio e di Skirko Maria nato ne 1919 a Skei di Meraino coniugato E previa lettura e conferma del loro deposito si sono coll’Ufficio sottoscritti Forcato Marino Bolfatto Pasquale Il Procuratore dello Stato IL SEGRETARIO Quindi licenziati i testimoni suddetti, abbiamo (…) proceduto alla descrizione della posizione e degli indumenti del cadavere dando atto che il cadavere giace in posizione supina forte corda gli cinge il collo. Vestito: giubbetto a quadri. Una camicia di tela militare. Alla cintola una cinghia di cuoio nero ata 2 cm. E ½ circa. Calzoni di tipo militare di colore imprecisato. Mutande di tela color biancastro, ai piedi un paio di calze di lana corte di colore imprecisabile. Dott. Donadelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...