Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 866, fasc. sentenza n. 445 su Cursio Raffaele e Callegaro Primo, foglio 108

Monselice 26-6-945 Al Comitato di L N Monselice

Denuncia a carico dei sottonotati fascisti

Faccio presente che la notte del 18 Ottobre 1944 si portarono nella mia abitazione il Brigadiere della GNR Cursio Raffaele, e Callegaro Primo insieme ad altri 18 circa elementi fascisti da me sconosciuti. Con modi di terrore ci fecero scendere tutti del letto nello stato come ci si trovava, legarono i miei due figli cioe Girotto Dante e Luciano mettendoli apoggiati al muro legati le mani in alto ma con l’altro con le armi spianate, poi con le armi contro di me e mia moglie facendoci tenere sempre le mani in alto e ci condussero per tutti i locali della mia casa effettuando perquisizione mettendo sottosopra tutta la casa. Portarono via i miei due figli perché Garibaldini ove la sera li tradussero alla casa penale di Padova che dopo quaranta giorni circa gli deportarono in campo di concentramento in Germania che fino tutt’oggi dei miei figli non n’ebbi nuova. Il giorno seguente dell’arresto dei miei figli i suindicati fascisti si portarono nuovamente nella mia casa appropriandosi di vari indumenti personali di vestiario ed altri oggetti già notificati al CLN per circa diecimila lire di valore. Girotto Luigi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...