Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 866, fasc. sentenza n. 445 su Cursio Raffaele e Callegaro Primo, foglio 146

VERBALE di istruzione sommaria (Art. 381 e seg. Cod. proc. Pen.) L’anno 1945 il giorno dieci del mese di agosto in Padova (…) E’ comparso Rossi Alfio di Amedeo, di anni 39, nato a Stienta (Rovigo) e domiciliato a Monselice via Garibaldi 24. I.R. confermo la denuncia contro Callegaro Primo, in data 28/6 u.s., che mi si mostra. Il Callegaro, benché fosse solo caporal maggiore, aveva grande autorità nella G.N.R. locale. Egli prendeva la iniziativa, e partecipava personalmente a tutti i rastrellamenti. Come elemento locale dava agli altri tutte le indicazioni. Quando fummo arrestati io e gli altri garibaldini di Monselice, fu lui ad indicare tutte le case. Ritornando da un rastrellamento, in cui era stato ucciso un uomo, tale Santi Pietro di Solesino, il Callegaro spogliò il cadavere, e disse molte frasi offensive ed ironiche. Il Santi fu ucciso dal maresciallo Curzio Raffaele. Ciò lo sentito dal Curzio stesso, che se ne vantava parlando con la moglie ed i militi. Il Curzio ha proceduto anche all’arresto di sette democristiani di Carrara S. Giorno che furono malmenati in caserma, e poi tradotti alla Casa di pena, ove rimasero molti mesi. Tanto Curzio che Callegaro percuotevano abitualmente gli arrestati, col nervo di bue, e con noccoliere di ferro. Il Curzio teneva personalmente il contatto fra la G.n. ed i tedeschi. Egli effettuò in Padova l’arresta della prof. Luisa Spagna e della madre, che furono trattenute a lungo in carcere. La sig.na Spagna fu arrestata perché il fratello era un patriota, essa abita nei pressi del Campo di aviazione. Alfio Rossi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...