Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 866, fasc. sentenza n. 445 su Cursio Raffaele e Callegaro Primo, foglio 173

VERBALE di istruzione sommaria (art. 389 e seg. Cod. proc. Pen.) L’anno 1945 il giorno 13 del mese di dicembre in Monselice Avanti di Noi Prof. Dott. Cav. Luigi SECCO Pretore di Monselice assistiti dal sottoscritto cancelliere E’ comparso Santi Vittorio fu Giovanni di anni 69 residente a Solesino. D.R. Nulla so per scienza diretta circa l’uccisione di mio figlio Santi Pietro. Mi consta però che l’uccisione dello stesso avvenne in Sant’Elena ad opera di elementi della G.n.r. I quali spararono su mio figlio sapendo che era sbandato e poi fecero portare il cadavere a Monselice. Non so il nome di un individuo che fu presente al tragico fatto. Non ho istanze da rivolgere alla giustizia. Non so con precisione chi siano i nomi dei testimoni, ma so che questi sono già stati sentiti dal P.M. presso la Corte di Assise Avv. Cicogna, nel procedimento contro Callegaro Primo e Montin Giovanni [di fianco si legge in lapis: “NB Nel processo Montin nulla risulta”, ndr.] noti criminali fascisti, i quali sono indicati dalla voce pubblica come gli autori materiali dell’assassinio di mio figlio. Letto confermato e firmato dal solo Ufficio perché si dichiara analfabeta. Il Cancelliere Il Pretore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...