Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 866, fasc. sentenza n. 445 su Cursio Raffaele e Callegaro Primo, foglio 208

INTERROGATORIO DELL’IMPUTATO L’anno 1946 e questo dì 28 del mese di novembre in Padova. Avanti di Noi Dott. Avv. Dino Segni Pubblico Ministero presso la Corte Straordinaria d’Assise di Padova assistiti dal Segretario sottoscritto: E’ comparso l’imputato sottoindicato il quale viene da Noi invitato a dichiarare le proprie generalità ammonendolo delle conseguenze cui si espone chi si rifiuta di darle o le dà false. L’imputato risponde: Sono e mi chiamo Callegaro Primo, fu Domenico, già qualificato. Risponde: Escludo nel modo più assoluto di aver arrestato Forlin Orlando. A dire la verità, non ho mai neppure sentito pronunciare il nome del medesimo in caserma. Escludo parimenti di aver concorso nell’arresto, avvenuto a Carrara S. Giorgio, di cinque giovani appartenenti a una formazione partigiana demo-cristiana. Escludo altresì di aver maltrattato o sottoposto a sevizie alcuno di essi. Non sussiste che io abbia di poi maltrattato Miotto Vittorio, il quale anzi fu da me aiutato e ciò riconobbe in una dichiarazione che mi rilasciò. Anche il Moro Luigi potrà dire come io mi comportavo coi detenuti. L.C.S. Callegaro Primo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...