Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 866, fasc. sentenza n. 445 su Cursio Raffaele e Callegaro Primo, foglio 213

VERBALE di istruzione sommaria (Art. 381 e seg. Cod. proc. Pen.) L’anno 1945 il giorno 18 del mese di luglio in Padova Avanti di Noi Dott. Avv. Longobardi Pubblico Ministero presso la Corte Straordinaria d’Assise di Padova assistito dal sottoscritto Segretario E’ comparso Celadin Gemma fu Ernesto di anni 22 nata e residente a Galzignano. I.R. Confermo quanto contenuto nel verbale dei carabinieri di Galzignano che mi si mostra. A.D.R. Il Curzio nell’entrare nella stanza puntò la pisola al petto a me che avevo aperto la porta. Appena entrato fece fuoco sul Dott. Orlandini, che essendo ammalato si stava alzando lentamente. Né l’Orlandini né gli altri avevano sparato o fatta alcuna resistenza. Poco fuori della nostra casa fu sorprendendovi fascisti (?) un altro Giovane, ed anche lui ferito a colpi di fuoco dal Curzio, anzi credo sia già morto dopo pochi giorni. Il giovane era di Pernumia e conosciuto con nome di battaglia di Nembo. Facevano parte della squadra che venne a casa mia: Montin di Este e Callegaro, di cui non posso precisare i nomi. ADR La Sig. Orlandini vedova del dottore abita al Bassanello. L.C.S. Celadin Gemma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...