Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 868, fasc. sentenza n. 448 su Marzon Bruno et al., fascicolo I, foglio 121

“Avanti la Corte d’Assise di Padova Nella causa penale contro Di Velo Ascanio, imputato di collaborazionismo, il sottoscritto Avv. Giuseppe Ghedini quale patrono del Sig. Amodeo costituito parte civile, presenta le seguenti conclusioni: 1) Piaccia alla Corte Ecc.ma condannarsi il Di Velo alla pena che sarà ritenuta di giustizia; 2) Condannarsi il Di Velo alla restituzione della somma di lire 619 mila per altrettante sequestrate all’Amodeo e alla somma di lire tre milioni e venti mila, relativa all’asporto della partita di stoffe eseguita in casa del predetto Amodeo; 3) Condannarsi l’imputato ai danni che si fissano in lire 100 mila ed alle spese ed onorari di costituzione di parte civile che si fissano nella complessiva somma di lire 10 mila. Avv. Giuseppe Ghedini Padova 14 Gennaio 1947”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...