Archivio di Stato di Padova, Corte d’Assise Straordinaria, b. 868, fasc. sentenza n. 448 su Marzon Bruno et al., f.s., foglio 350

Verbale di istruzione formale. L’anno 1946 il giorno 8 del mese di Aprile in Padova Avanti di Noi Dott. Ca. Luigi Burato Giudice Istruttore Tribunale di Padova assistiti dal sottoscritto cancelliere è comparso Bernardi Guerrino di Antonio di anni 30, professionista da Lozzo Atestino, residente a Padova in via S. Lucia 32, il quale ammonito e interrogato risponde: Anche a Lozzo Atestino erano nascosti prigionieri inglesi. D’altra parte io assieme al Tenente Tagliaferro avevo costituito una banda partigiana della quale era a conoscenza certo tenente Snoj (slavo). Costui, come poi chiaramente ci apprese, avrebbe denunciato ai nazifascisti tutto quando sopra. Ebbi così luogo la spedizione del 28.11.1943 guidata dal Di Velo durante la quale furono arrestate e percosse diverse persone tra le quali anche mio fratello Dante e rimase terrorizzata tutta la popolazione per il modo come le ricerca venivano fatte. Tali ricerche avevano per oggetto sia il rinvenimento di prigionieri inglesi sia la banda partigiana ed in particolare la mia persona. Io riuscii a fuggire e non fui arrestato ma poiché erano state minacciate rappresaglie sia alle persone che alle cose il giorno dopo mi costituii ai carabinieri di Lozzo che mi tradussero al circolo Cappellozza ove per due giorni fui interrogato e picchiato molto forte dal Di Velo e da un maresciallo dell’aeronautica che non so chi sia. Fui quindi alla Caserma Mussolini e dopo 8 giorni alle carceri giudiziarie. Fui liberato dopo circa tre mesi. Anche alla caserma Mussolini venni interrogato e percosso dal Di Velo il quale mi richiedeva notizie sulla formazione della banda e su altro. Sono stato percosso sempre soltanto con pugni e calci. Dopo circa una settimana di permanenza nelle carceri ero guarito sicché le lesioni mi produssero malattia per circa venti giorni. Risento però tuttora disturbi nervosi in conseguenza soprattutto delle gravi minacce di morte. L.C.S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...